giovedì 9 ottobre 2014

Misura della pressione arteriosa.


Il misuratore di pressione migliore è quello elettronico, a braccio.
( Quello a polso è ugualmente preciso, purché si tenga l’apparecchio all’altezza del cuore. E’ anche più comodo, perché non bisogna denudare il braccio per fare la misura,
ma è sconsigliabile per chi non è in grado di usarlo bene. Come, d’altronde, quello classico professionale).
Oggi, quasi tutti gli strumenti sono precisi, il vero problema è come fare la misurazione.
E su questo non sono d'accordo nemmeno gli esperti...

La pressione va misurata lontano dai pasti. Bisogna stare seduti, da almeno 5 minuti o più,
perfettamente rilassati e tranquilli, con il braccio disteso e la mano aperta.
Ripetere una seconda volta la misurazione, dopo almeno 5 minuti, cercando di rilassarsi ancora meglio.
Ripetere una terza volta.
Il secondo e il terzo valore, in genere, sono più bassi : se non differiscono fra loro di oltre 10 mmHg, si può assumere come valore di pressione, la media tra questi ultimi due.

La pressione va misurata una volta alla settimana, meglio ancora, una volta al mese. (Questo per chi ha la pressione alta ; chi non ha problemi, non ha necessità di farlo).
La pressione che conta è quella più bassa, misurata a riposo, come ho detto prima.
Questo perché nel corso della giornata la pressione varia : se uno sta in piedi, se cammina o fa sport, se mangia, se lavora, se si arrabbia, se guarda un film, ecc. la pressione aumenta, qualche volta anche di molto.
Ma non bisogna preoccuparsi, ripeto,
la pressione che conta è quella a riposo.
Attenzione anche alla cosiddetta “ipertensione da camice bianco” : spesso, dal medico, l’ansia può far aumentare la pressione anche di 20÷30 mmHg.
E una pressione normale può diventare … alta !
Non serve abbassare troppo la pressione, soprattutto nelle persone anziane : queste hanno, in genere, le vene meno elastiche e con qualche ateroma, per cui la pressione dovrebbe essere mantenuta un po' più alta, per evitare i danni dovuti alla scarsa e insufficiente irrorazione sanguigna.

Soltanto in Italia, Usa e GB, l'ipertensione scatta a 140/90.
In tutti gli altri paesi del mondo, dopo 160/95 !

I medici di famiglia misurano valori di pressione mediamente più alti (sistolica) di 15÷20 mmHg.
Ciò per vari motivi :
1. Effetto camice bianco : a volte, in una persona emotiva, la pressione può arrivare ad essere superiore di 50 mmHg.
2. Per misurare la pressione correttamente occorrono almeno 15 minuti : come fa un medico di famiglia, che visita, prescrive medicinali e ricette, e licenzia una persona ogni 5÷10 minuti ?

Errori più comuni :

1. Misurare la pressione subito dopo essersi seduti : + 20 mmHg
2. Con il braccio piegato : - 15 mmHg
(Secondo una ricerca, con il braccio piegato sono ipertesi il 22%
dei pazienti. Con il braccio disteso sono ipertesi il 41% dei pazienti.
Naturalmente la pressione si deve misurare con il braccio disteso !!!)
3. Effetto camice bianco : + 30 mmHg
4. Manicotto troppo stretto : + 15 mmHg
5. Strumento da polso più basso rispetto al cuore di 10 cm : + 10 mmHg
Strumento da polso più alto rispetto al cuore di 10 cm : - 10 mmHg
Si dice che lo strumento da polso deve essere posizionato all'altezza del
cuore. Sì, ma dove sta il cuore ? Nessuno riesce a misurare la pressione,
con questo apparecchio, con un errore inferiore a ±10 mmHg.
(Il cuore si trova sotto lo sterno).
6. Mangiare senza sale : - 2 mmHg (ne vale la pena ?)
7. Bere un bicchiere d'acqua : + 10 mmHg
8. Mangiare fragole o pesche (primizie, soprattutto) : + 30 mmHg
( che cosa ci metteranno mai, nella frutta che mangiamo ?)
E dire che i medici consigliano di mangiare più frutta e verdura ...
Come vedete, la pressione arteriosa può variare anche di molto, se la misura non viene eseguita correttamente.
Perciò, prima di prendere farmaci per tutta la vita (e con i loro pesanti effetti collaterali), pensateci bene.

Secondo me, il metodo migliore per misurare la pressione è quello di sdraiarsi sul letto, perfettamente orizzontali, e misurarla con il braccio disteso, dopo almeno 10 minuti.

Ma se non fosse la pressione alta a fare i danni ?
Visti gli errori possibili, la pressione non è una grandezza misurabile oggettivamente, ma è solo un preconcetto (come ce ne sono tanti, in Medicina).
Quale medico di famiglia segue tutte le regole per misurare la pressione di un vecchietto ?
                                          -----

Le linee guida 2014 hanno aumentato i valori di pressione, oltre i quali iniziare la cura medica.

Per gli over 60, si raccomanda di mantenere la pressione sul valore di 150/90. Non più bassa.
Ma avranno avvertito i pazienti ? Secondo me, NO.

Questi poveretti, finora, hanno preso pillole inutilmente, correndo anche più rischi e subendo gli effetti collaterali dei farmaci.
Chi li risarcirà ?
E chi risarcirà i danni economici agli Stati ?

Questa revisione è stata dettata dai risultati degli ultimi studi pubblicati in materia, i quali hanno dimostrato che scendere al di sotto dei nuovi limiti non comporta nessun vantaggio. Anzi, quando si scende molto al di sotto di questi valori, tendono ad aumentare gli eventi avversi : ictus, infarto e, secondo me, anche l'Alzheimer.

5 commenti:

Giorgio ha detto...

Molto interessante e onesto....grazie

marco luca baraldo ha detto...

Se é vero sono a posto.. Vado a misurare la pressione sdraiato. Grazie

Unknown ha detto...

Mia cugina erborista con esperienza e documentata la pensa come lei grazie

Anonimo ha detto...

secondo me conta molto l'industria dei farmaci

Anonimo ha detto...

e col dibete?