giovedì 6 settembre 2012

Monte Baranta : Recinto-Torre.





Durante la mia ultima visita a  Monte Baranta, ho riflettuto a lungo sulla funzione del  Recinto-Torre.
Edificato con la stessa tecnica delle Muraglie megalitiche ( doppio paramento murario, di tre÷quattro metri di spessore, riempito di sassi alla rinfusa ), con ben due ingressi, che male si accordano con la  “funzione difensiva”,  è una specie di  “U”, che racchiude un’area protesa … sul vuoto dello strapiombo !
Il nome Baranta, infatti, potrebbe derivare da  Barranca, che significa  burrone, baratro, dirupo. Una parola, secondo alcuni,  di origine prelatina, oltre che spagnola.
     Mi sono chiesto quale funzione potesse avere questo  “balcone” proteso sul vuoto.  Qualcuno dice (anche) che poteva servire ai  vecchi per  “saltare”  a miglior vita ….
Infatti è pericoloso, per il rischio di precipitare.
                                     
     E se, invece, fosse stato chiuso, come un ovale ?

D’altronde sono passati  4.500 anni, e l’erosione continua ( gutta cavat lapidem …) potrebbe aver determinato il crollo della parte terminale, sullo strapiombo.
     Alcune foto aeree, riportate sui libri che descrivono il Sito, mostrano alla base della ripida scarpata, alcuni accumuli di detriti recenti ( provocati dalla pioggia, dal vento, dalle radici delle piante, dal passaggio degli animali ).
Sono recenti, perché non colonizzati dalla vegetazione, e sono il segno evidente dell’erosione ancora in atto.
Osservando bene la scarpata, inoltre, si può notare come essa sia costituita da massi isolati tra il terriccio, e da rocce assai frantumate e, quindi, facilmente franabili.
Perciò l’ipotesi da me fatta, può essere più che plausibile.
Un sovralluogo, con un esperto di erosione dei suoli, potrà servire  per una più sicura conferma.
E poi,  4.500 anni sono proprio tanti.
 
      Il  Recinto-Torre presenta, inoltre, una risega  nella parte interna della muratura : questa potrebbe indicare ( come in molti  Nuraghi delle epoche successive ) la possibilità di un soppalco e di una superiore copertura lignea.  Anche le scale, trovate sia a  M. Baranta  che a  Sa Fraigata - Bortigiadas (dove esiste un Recinto-Torre molto simile), possono essere l’ indizio di un piano sopra-elevato.

La funzione del  Recinto-Torre avrebbe, quindi, potuto essere abitativa.
Magari, visti i due ingressi e le dimensioni, per due o più gruppi familiari, che vi si rifugiavano per la notte ( come nei  Nuraghi ).

Nessun commento: